IL CARNEVALE DI VIAREGGIO AL MEYER E ALLA CASA DI NICCO

L’allegria delle maschere del Carnevale di Viareggio, il magico mondo dei burattini di Gionata Francesconi, i segreti della cartapesta, l’atmosfera unica del Natale e dell’Epifania, saranno gli ingredienti di una lunga giornata di festa, in programma domenica 4 gennaio, che la Fondazione Carnevale ha voluto organizzare per i bambini e le bambine dell’Ospedale Meyer di Firenze e alla Casa di Nicco a Quarrata.

 

La mattina, al Meyer, Burlamacco e Ondina introdurranno lo spettacolo di burattini creato da un grande artista del Carnevale di Viareggio Gionata Francesconi con Irma Morieri. Poi l’Associazione Hart svelerà i segreti dei grandi carri allegorici mostrando ai bambini come si fa la cartapesta, materia prima del Carnevale. Una tecnica inventata a Viareggio proprio 90 anni fa e che anche quest’anno i maestri della cartapesta utilizzano per i grandi carri che sfileranno l’1, 8, 15, 22 e 28 febbraio 2015. Saranno presenti anche l’assessore regionale al Turismo Sara Nocentini e il Commissario Straordinario della Fondazione Carnevale Stefano Pozzoli.

 

Alle ore 15 il Carnevale di Viareggio invece coinvolgerà la Casa di Natale di Nicco. Qui è come fare un salto in Lapponia: case in legno e la neve che scende fanno restare i bambini a bocca aperta. La struttura è visitabile tutti i venerdì fino al 6 gennaio (dalle 17 alle 22) e tutti i festivi e prefestivi (fatta eccezione per il 31 dicembre e 1° gennaio dalle 15 alle 22). L'amicizia e la voglia di far sorridere i bambini ammalati muovono l'entusiasmo senza fine di tutti coloro che ruotano intorno al mondo di Nicco. Un mondo fatto di solidarietà che ha ridato il sorriso al giovanissimo di Poggio a Caiano che sta lottando da tempo contro la malattia. I bambini, anche qui, potranno lasciarsi coinvolgere dallo spettacolo dei burattini di Gionata e Irma e scoprire come si fa la cartapesta.