A PAOLO VIRZI' IL BURLAMACCO D'ORO 2015

Viareggio, 22 febbraio 2015

E’ Paolo Virzì il vincitore del Premio Burlamacco d’Oro 2015. Sceneggiatore, regista e produttore, è uno dei più importanti narratori per lo schermo dell’ultima generazione del cinema italiano. E’ considerato il maggiore erede ed innovatore della tradizionale commedia italiana e i suoi film affrontano questioni spinose con stile avvincente, ironico ed umano. Tra i film più amati dal pubblico: La Bella Vita (1994), Ferie d'Agosto (1995), Ovosodo (1997), Caterina Va in Città (2003), La Prima Cosa Bella (2010), Tutti i Santi Giorni (2012), Il Capitale Umano (2014), solo per citarne alcuni.  Paolo Virzì è in queste settimane impegnato nella realizzazione del suo film dal titolo  provvisorio “Un po’ di felicità”. Alcune scene della pellicola saranno girate al Carnevale di Viareggio, proprio durante la sfilata dei carri in occasione di uno dei prossimo Corsi Mascherati domenicali. Sarà l’attrice Micaela Ramazzotti ad aggirarsi tra i giganti di cartapesta nelle scene che immortaleranno il brio, la festa e lo spettacolo del Carnevale di Viareggio.

 

“La scelta di Paolo Virzì di ambientare alcune scene del suo nuovo film al Carnevale ci fa onore – spiega il Commissario Stefano Pozzoli -. La Fondazione si è subito messa a disposizione della produzione per organizzare al meglio questo progetto. Per Viareggio diventa una straordinaria occasione di promozione e visibilità e soprattutto la conferma del fascino del grande spettacolo dei carri allegorici sui Viali a Mare.  Come testimonianza della gratitudine della città abbiamo voluto inserire Paolo Virzì nell’Albo d’Oro dei grandi personaggi che ad oggi il Carnevale di Viareggio ha premiato con il suo massimo riconoscimento”.

 

IL PREMIO

Il Burlamacco d’Oro è il prestigioso Premio della Fondazione Carnevale ed è parte integrante della storia del Carnevale di Viareggio. Istituito nel 1998 è  intitolato alla maschera simbolo della manifestazione, Burlamacco, e rappresenta il riconoscimento della Città di Viareggio  a uomini ed artisti straordinari. Viene destinato ogni anno a personaggi maschili del mondo dello spettacolo e dei media i cui percorsi artistici richiamano le caratteristiche salienti della manifestazione.

 

L’ALBO D’ORO

1998: Dario Fo

1999: Roberto Benigni

2000: David Trimble

2001: Mario Monicelli

2002: Marco Columbro e Gigi Proietti

2003: Antonio Ricci

2004: Enrico Ghezzi

2005: non assegnato

2006: Gene Gnocchi

2007: Fabrizio Frizzi

2008: Lorenzo Beccati (Il Gabibbo) e

           Arnaldo Galli

2009: Massimo Ranieri

2010: Leonardo Pieraccioni

2011: Gerry Scotti

2012: Carlo Conti

2013: Carlo Verdone

2014: RAI