"La pazza gioia" presentazione del film di Virzì

Venerdì 20 maggio 2016

Il film presentato in anteprima al Festival di Cannes il 14 maggio e in visione nelle sale italiane dal 17 maggio avrà la sua “presentazione ufficiale a Viareggio” organizzata dal Comune di Viareggio e dalla Fondazione Carnevale, alla presenza di Paolo Virzì il 20 maggio presso il Cinema Eden sul lungomare di Viareggio. Nella stessa giornata di venerdì il regista incontrerà i giornalisti a Firenze presso la Regione Toscana nel corso di una conferenza stampa alla presenza del vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni e del vicesindaco di Viareggio Rossella Martina.

Dopo la presentazione a Firenze Virzì si trasferirà a Viareggio per presenziare ed introdurre la proiezione del film (ore 20.30 Cinema Eden) accolto dal sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e da Maria Lina Marcucci Presidente della Fondazione Carnevale.

Virzì ha scelto Viareggio, il suo mare ed il Carnevale per ambientare alcune delle scene della storia di Beatrice e Donatella, ovvero Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti due pazienti psicotiche della comunità terapeutica Villa Biondi per sole donne con disturbi mentali.  

Il film ha avuto come set il Carnevale di Viareggio dove Virzì ha ambientato alcune scene in occasione del quarto Corso Mascherato del 2015 e aveva come quinta i capolavori dei maghi viareggini, sistemati sul lungomare in piazza Mazzini per la sfilata pomeridiana.

A Virzì la Fondazione Carnevale ha assegnato nello stesso anno il suo massimo riconoscimento il Burlamacco d’Oro.

«Ringraziamo Virzì per l’attenzione dimostrata nei confronti della nostra città: saremo lieti di accoglierlo come Viareggio sa fare, con le nostre spiagge, nostri tramonti infuocati e la nostra passeggiata da sempre set privilegiato di moltissimi film– commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro -. Con Virzì Viareggio torna ad essere protagonista di un’importante produzione cinematografica: un grande passo verso il rilancio del nome della nostra città. Non mi resta che invitare tutti al cinema per gustare questa pellicola d’autore, ma anche per ammirare sul grande schermo gli scorci panoramici di Viareggio»