Museo del Carnevale, da marzo il completamento

In Cittadella

 

Prenderanno il via a marzo, per terminare in estate, i lavori di realizzazione del nuovo allestimento del primo piano del Museo del Carnevale di Viareggio e dell’Archivio Centro studi (al secondo piano). La Fondazione Carnevale si è aggiudicata un contributo di centomila euro del bando, per interventi destinati alla cultura e ai Musei, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Altri centomila euro saranno investiti nel progetto dalla Fondazione Carnevale.

 

Con questi lavori si completerà il progetto di riqualificazione e messa in sicurezza della Cittadella, di allestimento degli spazi Museali, della Carnival Lab Academy, della biglietteria e dell’info-point, dell’area ristorazione e della segnaletica interna, per un investimento complessivo di 1 milione e 96mila euro, di cui 386mila euro di contributo straordinario dal Comune di Viareggio per investimenti.

 

LE NUOVE AREE MUSEALI

Dopo l’apertura dell’Espace Gilbert e l’inaugurazione - lo scorso anno - del piano terra del Museo, il progetto culturale per la Cittadella si conclude con la ristrutturazione degli ultimi due piani. Il nuovo allestimento di circa 500 metri quadri sarà un suggestivo racconto della storia del Carnevale di Viareggio e dell’arte della cartapesta, attraverso l’esposizione di materiali storici ed elementi multimediali, che vedranno protagonisti Burlamacco e Ondina. Un grande pannello interattivo condurrà il visitatore nel percorso storico e artistico che va dalle maschere della commedia italiana, al Futurismo, alla sintesi operata da Uberto Bonetti. La nuova esposizione permanente sarà articolata in diversi settori a tema: la storia, gli artisti, le opere, le singolarità.

 

Al secondo piano (oltre 200 metri quadri): l’archivio-biblioteca, in cui poter approfondire la materia, anche da un punto di vista scientifico e della ricerca. Saranno messi a disposizione degli studiosi e dei visitatori più interessati gli archivi, un database che raccoglie tutti i bozzetti, le immagini storiche, la biografia degli artisti, la ricca produzione musicale e la biblioteca del Carnevale con la raccolta di tutte le edizioni della rivista ufficiale, i libri e i materiali stampati per la manifestazione.

Il progetto è curato dalla direttrice Roberta Martinelli, la realizzazione dei nuovi spazi espositivi è dell’architetto Velia Gini Bartoli. Il progetto grafico è di Pierluigi Da Prato.