Alessandro Avanzini

Alessandro Avanzini

Alessandro Avanzini, viareggino classe 1960. 

 È il terzo e ultimo figlio del noto carrista Silvano Avanzini e di Giuseppina Benedetti.

Silvano Avanzini, scomparso nel 2000, si è distinto nel Carnevale per l’eccellente qualità artistica del modellato e per la spiccata intelligenza satirica. La storia della famiglia Avanzini è segnata da un legame complesso con il Carnevale di Viareggio, fatto di sacrificio  e  concreta serietà. 

A Viareggio, il consolidarsi di un’arte popolare legata al Carnevale è stato possibile grazie all’estro “viareggino” che ha saputo coniugare l’abilità dei maestri d’ascia dei velieri con la fabbricazione dei carri. L’identità cittadina si è consolidata attraverso un sentimento partecipato all’evento del Carnevale  ed è in questo contesto  culturale che, nel dopoguerra, Silvano Avanzini  fonda la sua bottega.

Silvano, un architetto mancato, dato che aveva iniziato e  poi abbandonato gli studi all’Università di Firenze, si è distinto come pittore di grande talento, con diversi premi vinti in importanti concorsi nazionali. I suoi dipinti fanno ora parte di una interessante collezione rimasta in eredità alla famiglia.  

Silvano “carrista” è ricordato per il rigore con cui ha condotto l’organizzazione della sua bottega e la ricerca della perfezione nel lavoro.

Alessandro Avanzini, cresciuto nella bottega del padre, iniziò come “apprendista” nel 1983, come avevano già fatto precedentemente i suoi fratelli, intraprendendo così il mestiere del “carrista”.  Perito elettrotecnico di formazione, Alessandro è sempre stato molto attento sia allo studio dell’architettura del carro, sia alle infinite possibilità di movimentazione delle proprie costruzioni. 

Vanta numerose vittorie al Carnevale di Viareggio. Riconoscimenti meritati per l’impegno attento nella ricerca approfondita delle tematiche contemporanee di cui è stato capace di comunicare al pubblico i contenuti con un’iconografia sempre nuova.

L’azienda di Alessandro Avanzini ha inoltre perfezionato di molto l’ingegnerizzazione dei carri. Al presente  è in grado di realizzare la progettazione di prototipi di alta qualità. 

Lo studio dei cinematismi è digitale: dal modellino in scala all’impiego della tecnologia Cad 3D, la prototipazione è il punto di forza di questa azienda artigiana che garantisce lavori di alta qualità. Esperto in  reverse engineering  e in modellazione in diretta 3 D, Alessandro Avanzini ha le competenze per districarsi in progetti complessi che richiedono massima attenzione nei dettagli e grande sicurezza nell’installazione. 

 

Parallelamente all’impegno per il Carnevale di Viareggio, la ditta artigiana di Alessandro  Avanzini vanta numerose  committenze di rilievo, come la macchina di Santa Rosa realizzata nel 1986 a Viterbo,  i diversi mockup pubblicitari, solitamente ingrandimenti per importanti aziende come la Bayer, la Esso,  il marchio Jean Klebert, la Nestlé, la Soffas Sofidel, e altri.  La bottega Avanzini si è anche  distinta nella progettazione e realizzazione di scenografie e complementi d’arredo di livello come per Bolaffi Arte. 

Tra gli ingrandimenti scultorei realizzati da Alessandro Avanzini per il mondo dell’arte, si ricorda la realizzazione  di un’icona del design italiano, la Poltrona di Proust,  dell’architetto Alessandro Mendini, che nel 2002 commissionò un primo ingrandimento per  la mostra “FRAGILISME”  alla Fondazione Cartier pour l’Art Contemporain di Parigi. Questa collaborazione si è rinnovata nel 2016 con la realizzazione di una seconda Poltrona di Proust  per un albergo di lusso a Seul.

La docenza in corsi per la “Progettazione e realizzazione scenografiche” per il Centro di Formazione Professionale di Viareggio  (2000) e il Corso di formazione denominato “Carnevale tra tradizione e innovazione” per il Centro Servizi per l’Artigianato (2003), vedono Alessandro Avanzini impegnato nel tramandare il suo sapere ai più giovani e a chi ha interesse a imparare questo mestiere dalle molteplici sfaccettature.

Nel 2014 gli è stato riconosciuto dalla Regione Toscana il titolo di Maestro Artigiano. 

Tra le attività svolte da Avanzini emerge la consulenza tecnicaper progetti complessi, come per la realizzazione dei cinematismi degli scudi mobili del soffitto del Teatro Civico Parenti di Milano. 

Il suo sito web si trova nel link  http://www.alessandroavanzini.it/

Per il palmarès di Alessandro Avanzini si consiglia la paginahttp://viareggio.ilcarnevale.com/media-gallery/albo-doroe la playlist “First prizes at Carnival of Viareggio won by Alessandro Avanzini” al link: https://www.youtube.com/watch?v=2h6qoX1x1VE&list=PL3ZkJJHT-hFQFeTs6QSVcCmYj-RP8k8CT)