Maria Chiara Gori

Maria Chiara Gori

Maria Chiara Gori, classe 1985, intraprende lo studio della danza all'età di 12 anni presso il CSD Centro Studi Danza di Carla Guidi a Viareggio. Presto decide di specializzarsi nella disciplina dell'Hip Hop e a tal fine frequenta numerosi workshop e corsi di formazione tra Firenze, Lucca, Livorno, Ravenna e Roma, con artisti di fama internazionale del calibro di Salah, Daniele Baldi, Tony Stone, Ylenia Rossi e molti altri. Nel 2007 inizia la carriera d'insegnante e coreografa presso la scuola di danza in cui è cresciuta e successivamente in altre scuole della provincia di Lucca. Le sue numerose coreografie vanno in scena in teatri come il Politeama di Viareggio, l'Auditorium Caruso del Gran Teatro Giacomo Puccini, il teatro Jenco, il teatro Nieri di Ponte a Moriano e molti altri, e animano grandi eventi cittadini. Nel 2011 si diploma come insegnante di Hip Hop presso l'IDA (International Dance Association), nel gennaio 2018 si diploma presso EuropeHipHopMovement a Firenze e nell'agosto 2018 consegue il diploma ACSI e ottiene il tesserino tecnico nazionale di insegnante di Hip Hop di III livello, qualifica riconosciuta dal CONI. Le sue coreografie si aggiudicano il terzo posto al concorso di danza PisaInTilt 2017, il primo e il terzo posto al Concorso Internazionale di danza della città di Poggibonsi 2018, il primo e il secondo posto al concorso Milan in Dance 2019, la vittoria assoluta all’International Excellent Competition 2019 sul palco di Cinecittà a Roma, il primo e terzo posto al Groove Contest di Cesenatico con accesso diretto alla finale europea, fino alla vittoria dell’European Dance Cup tenutasi a Palma di Maiorca nel settembre 2019, nonché numerose borse di studio di cui una per New York. Tutt'ora insegna presso le scuole Viviedanza di Viareggio e Lucca, dirette da Viviana Testa, e la scuola TuttoDanza di Massarosa, diretta da Francesca Del Cima.
Nel 2013 viene ingaggiata dal costruttore Fabrizio Galli come coreografa dei suoi carri di prima categoria e in particolare di "Non aprite quel portale" (2014), "Riempici di gioia" (2015), "Barbarians" (primo premio 2016), "Il seme della bellezza" (2017), "La pace di cristallo" (terzo premio 2018), “Il pa-drone” (2019) e “Abbracciami, è Carnevale” (2020). Nel gennaio 2019, le coreografie de “La pace di cristallo” e  “Il pa-drone” sono state ospiti del teatro all’interno dell’Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles.  (foto di Carlo Cerri)

contatti: mary_claire85@hotmail.it