News

CON KINDER AL CARNEVALE DI VIAREGGIO
Speciale pentolaccia

CON KINDER AL CARNEVALE DI VIAREGGIO

Il carnevale è l’occasione ideale per condividere nuovi momenti di gioia e divertimento in famiglia e Kinder, che da oltre 50 anni favorisce nelle famiglie il piacere dello stare insieme creando nuovi momenti di condivisione, ha deciso di festeggiare per la prima volta questa importante ricorrenza offrendo al pubblico il massimo del divertimento durante il Carnevale di Viareggio, uno dei più importanti e più antichi in Italia e nel mondo, che vanta ormai ben 146 anni di tradizione e oltre 500.000 spettatori per ogni edizione.

 

Kinder animerà infatti le giornate salienti dei festeggiamenti - sabato 9, domenica 17 e sabato 23 febbraio, domenica 3 e martedì 5 marzo, che saranno teatro dei cinque Grandi Corsi Mascherati - presso il suo spazio dedicato situato lungo il percorso di sfilata, coinvolgendo grandi e piccini in un gioco tipico della tradizione, reso ancora più dolce e divertente grazie alle bontà Kinder: la Pentolaccia!

 

Giochi e dolci contribuiscono da sempre a creare l’atmosfera di festa caratteristica del carnevale e con la Pentolaccia Kinder bastano 3 semplici passi per scatenare tutta la bontà del Carnevale Kinder: riempi la Pentolaccia con i tuoi prodotti Kinder preferiti, gioca in compagnia e gusta tutta la bontà Kinder!

 

All’interno del “corner Kinder” tutte le famiglie presenti nella capitale del Carnevale potranno cimentarsi nel gioco di rompere la pentolaccia Kinder e scoprire al suo interno un ricchissimo assortimento di bontà della marca! Kinderino trasformerà anche il momento dell’attesa del proprio turno in un’occasione di intrattenimento.

 

Non solo a Viareggio: gli amanti Kinder potranno avere in omaggio, in tutti i punti vendita italiani aderenti, la Pentolaccia Kinder come servizio cortesia, non vincolato all'acquisto e fino ad esaurimento scorte, per festeggiare il carnevale anche a casa! La Pentolaccia Kinder infatti non è solo un contenitore da personalizzare con le tue bontà Kinder preferite, ma un vero e proprio gioco facilissimo da montare grazie al kit regalo contenente la pentolaccia, il martelletto cartotecnico e il foglio illustrativo.

E per tutti gli amanti del fai-da-te saranno disponibili sul sito, pagine social e youtube Kinder pratici video-tutorial per creare colorate e divertenti pentolacce in poche e semplici mosse!

BIGLIETTI CUMULATIVI 2019 CONTINUA LA VENDITA
Fino esaurimento scorte

BIGLIETTI CUMULATIVI 2019 CONTINUA LA VENDITA

Continua la vendita dei biglietti cumulativi per assistere a tutte e cinque le sfilate dei carri allegorici del Carnevale di Viareggio 2019. L'intero costa 35 euro e il ridotto 25 euro (under 14 anni). Per i bambini fino a 1,20 metri di altezza l’ingresso è gratuito.

 

LE SPECIALI PROMOZIONI

Grazie alla partnership tra il Carnevale di Viareggio ed Esselunga al biglietto cumulativo è abbinato lo speciale coupon con uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 50 euro, spendibile con Carte Fidaty presso i supermercati Esselunga. Inoltre 5 euro di sconto, su una spesa minima di 25 euro in parafarmaci, presso Farmacity alla stazione ferroviaria, per ogni utente che presenterà il biglietto cumulativo del Carnevale.

 

DOVE SI POSSONO ACQUISTARE

I biglietti cumulativi si possono acquistare presso la Zattera (in piazza Campioni, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15,15 alle 19) e presso la nuova biglietteria della Fondazione Carnevale ubicata all’ingresso principale della Cittadella nei giorni 19, 20, 26, 27 gennaio e 2 e 3 febbraio con orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Si possono acquistare anche presso i negozi Esselunga di Viareggio, Lido di Camaiore, Lucca, Pisa, Massa e Carrara e presso le farmacie comunali di Viareggio Farmacity.

 

QUANDO SI POSSONO ACQUISTARE

I biglietti sono in vendita fino ad esaurimento dei 16mila contingentati e comunque fino alla vigilia della prima sfilata, venerdì 8 febbraio.

Biglietteria della Fondazione Carnevale: 0584 407159
                                                          0584 44735
                                                          biglietteria@ilcarnevale.com

Il Carnevale piange la scomparsa di Renato Verlanti
Artista della cartapesta

Il Carnevale piange la scomparsa di Renato Verlanti

IL CARNEVALE DI VIAREGGIO PIANGE LA SCOMPARSA DI LUIGI RENATO VERLANTI, STRAORDINARIO ARTISTA

 

Il Carnevale di Viareggio è in lutto per la scomparsa di Luigi Renato Verlanti, straordinario artista della cartapesta, deceduto questa mattina all’età di 90 anni.

 

Nato l’8 gennaio 1929, Verlanti è stato tra i maestri costruttori più premiati nella storia della manifestazione. Sei vittorie tra i carri di prima categoria, numerosi secondi posti, autore con Sergio Baroni, altro grande artista del Carnevale, di bellissimi e poetici carri di apertura. La carriera di Luigi Verlanti, da tutti chiamato Renato, inizia ufficialmente in prima categoria nel 1977.

 

“Con Luigi Verlanti scompare un autentico maestro della cartapesta, genio dei movimenti, autore di opere bellissime rimaste nel cuore di tutti noi. Un grande artista e un grande personaggio, apprezzato oltre che per la sua professionalità, anche per la sua umanità. Un vero signore del Carnevale”. Con queste parole la presidente della Fondazione Carnevale Maria Lina Marcucci si fa interprete del dolore che ha colto l’intero mondo del Carnevale di Viareggio.

 

La Camera ardente è stata allestita nell’hangar 8 della Cittadella del Carnevale. I funerali si svolgeranno domani (giovedì 10) alle ore 15 alla chiesa del cimitero comunale di Viareggio.

 

Il suo amore per l’arte della cartapesta inizia giovanissimo. Nipote del costruttore Oreste Lazzari inizia subito dopo la seconda guerra mondiale a collaborare con lo zio. Matura esperienze ed apprende l’arte del costruire straordinarie macchine allegoriche, collaborando anche con il pittore Giovanni Lazzarini “Menghino”.

 

La prima opera in cartapesta da titolare è la mascherata in gruppo “Le uova di Colombo”, primo premio nel 1972. L’anno successivo, quello del Centenario del Carnevale di Viareggio, partecipa in società con Giuseppe Palmerini alla categoria dei complessi mascherati vincendo con “Parole, parole, parole”. Insieme vincono anche nel 1974 con il complesso “Ogni pentola ha il suo brodo”. Dopo due anni in seconda categoria (nel 1976 è secondo con “La ripresa”), sale in prima categoria nel 1977. La sua prima vittoria è con il carro “Vieni, vieni anche tu”, al quale ha collaborato anche Sergio Baroni.

Con Baroni dal 1981 firma straordinarie costruzioni rimaste nella memoria dei viareggini e degli appassionati del Carnevale. Dal Burlamik (il primo con un impianto idraulico per il movimento della figura centrale, secondo premio del 1981) al Grande Maestro (sempre nel 1981), ai carri fuori concorso: il Re Carnevale che rema su un gommone, il carro double-face “Fratello sole e sorella luna”, il grande marinaio protagonista di “Dove nacque Carnevale”, fino a “Musica del mare”, carro di apertura del 1985 e 1986.

Dal 1987 Luigi Renato Verlanti, sempre in coppia con Sergio Baroni, rientra in concorso ed è secondo con il bellissimo Re Carnevale che gioca con la bottiglia. Terzo premio nel 1988 con “Non ci provare con le maschere” e nel 1989 con “Benvenuto Burlamacco tra le maschere d’Italia”. Nel 1991 inaugura la collaborazione con Giovanni Lazzarini e Rossella Disposito con il carro “Viareggio in maschera”, secondo premio. Nel 1993 Verlanti e Lazzarini insieme firmano il bellissimo “Per me si va nella città dolente”, secondo premio.

 

La vittoria arriva nel 1994 con la grande balena bianca protagonista di “Moby Dick”, un carro imponente e che racconta la fine della Dc e della Prima Repubblica. Primo premio anche nel 1995 con “Vecchia fantasmi vagano sull’Europa”, un carro denuncia contro il rischio di ritorno di ideologie naziste. Trionfo l’anno successivo con il “TeleMostro” e ancora nel 1997 con “Fate il vostro gioco signori”. Nel 1998 è terzo con “Rottami” e di nuovo primo premio nel 1999 con il carro sugli scandali sexy del presidente Usa Clinton. Secondo premio con “Giubileo 2000”, che aveva come protagonista un gigantesco D’Alema Papa. Vittoria sfiorata nel 2003 con “Le sinistre ossessioni del Cavaliere”, carro con il quale si chiude la collaborazione con Giovanni Lazzarini, mentre prosegue quella con Luigi Bonetti, nipote del creatore di Burlamacco. Il suo ultimo carro è stato “Per un mondo di pace” nel 2005.

La befana in cittadella
Domenica 6 gennaio

La befana in cittadella

L’Epifania, si dice, tutte le feste porta via. A Viareggio invece la Befana apre il conto alla rovescia al Carnevale. E per celebrare questo ideale passaggio di consegne tra il periodo natalizio e l’attesa per l’inizio dei festeggiamenti carnevaleschi, la Befana arriverà proprio nel cuore della fabbrica del divertimento: la Cittadella.

 

Domenica 6 gennaio, alle ore 16, la Befana, accolta da Burlamacco e Ondina, approderà in Cittadella per regalare una giornata di festa a grandi e piccini, con musica e animazione. E tra le sorprese anche il nuovo allestimento dell’Espace Gilbert.